Earth Frequency Painting Australia

Rave party: guida ai migliori festival d’Australia!

Musica, natura, arte e libertà: il miglior modo di passare un weekend all’insegna del divertimento più sfrenato

Ad essere onesti, da europeo ho sempre trovato la movida australiana un pochettino piatta e monotona: andare di discoteca in discoteca in città come Brisbane o Sydney (Melbourne direi che offre qualcosina in più sotto questo punto di vista), bere costosi cocktail miscelati con misurini millimetrici ed essere controllati costantemente dagli arcigni tipacci della security, mi hanno reso il tutto sempre decisamente noioso. Senza contare poi l’impossibilità di godersi una bel bicchiere di vino liberamente per strada. Ovviamente questa è solamente la mia opinione personale e anzi, sicuramente vi sono club che meritano la pena di essere visitati nel down under.

Ma se il clubbing cittadino risulta leggermente artificioso e ripetitivo, lo stesso non si può dire della scena rave austaliana che si distribuisce annualmente intorno al continente attirando ogni volta centinaia o migliaia di australiani e backpackers che, per una notte o un weekend intero, si scatenano al suon di musica e sostanze più o meno legali. Questi sono i cosiddetti doof party (un altra maniera per indicare i rave party australiani), e ora vi spiego perché non potete lasciare l’Australia senza parteciparvi almeno una volta nella vita.

Doof, beach party & festival

I rave party in Australia vengono suddivisi generalmente in due grandi categorie:

  • Festival legali: grandi eventi riconosciuti dalla legge con tanto di pagina web, vendita lecita di biglietti, enti organizzativi ecc. Al loro interno troveremo aree adibite a camping, food tracks, speccatoli ed attività ricreative, aree per bambini e tutto ciò che possa trovarsi in un normale festival di musica. Possono durare un giorno, l’intero weekend o anche più
  • Doof o beach party (solitamente illegali): questa dicitura comprende una vasta gamma di party organizzati abusivamente da piccoli gruppi di persone, che si tengono solitamente in zone remote o industriali (doof party) o in spiagge più o meno isolate (beach party). Durano in genere uno o due giorni, per ridurre le possibilità di un’incursione a sorpresa della polizia e solitamente il luogo della festa viene mantenuto segreto fino a poche ore prima, quando si riceveranno misteriose indicazioni stradali per passaparola o gruppi whatsapp
Drone view of Earth Frequency Festival Rave Party
Earth Frequency Festival 2021 visto dall’alto.
Camping Rave Party
Accomodation di fortuna ad un bush doof illegale nei dintorni di Noosa, in Sunshine Coast, Queensland.

Essendo adeguatamente allestiti, i festival apportano maggiori comodità e garanzie; piccoli doof party vengono spesso interrotti dalle forze dell’ordine o possono incappare in piccoli problemi riguardanti organizzazione o attrezzatura, ma sono ovviamente più economici in quanto generalmente gratis o con un costo di poche decine di dollari.

Queensland, New South Wales e Victoria sono gli stati con il maggior numero di festival, mentre i rave party minori sono distribuiti su tutto il territorio nazionale (Carins, Byron Bay, Broome, Margaret River e Darwin sono città famose per i doof e i beach party) e vi sono anche gruppi Facebook in cui è possibile reperire informazioni riguardanti date e ubicazione come ad esempio QLD Doof Links (per il Queensland) o South West WA Doofs (per la regione di Perth e Margaret River, in Western Australia).

Come organizzarsi per un rave party

Partecipare ad un rave party può essere impegnativo, soprattutto se si parla di feste di più giorni.

Innanzitutto bisognerà attrezzarsi per il campeggio, con tende comode e sufficiente cibo e acqua per la durata dell’evento; nei festival organizzati si potrà ovviare pernottando in bungalow o tende prefissate e mangiando nei vari food tracks (il tutto piuttosto costoso). Importanti anche torce, spray repellente per insetti e crema solare, in quanto vi ritroverete a ballare ore e ore sotto il sole battente. Anche un po’ di vitamine ed elettroliti potrebbero tornare utili, soprattutto in estate.

Ricordate di portare con voi un po’ di contante, in quanto spesso non sia possibile pagare con la carta, soprattutto se siete soliti acquistare sostanze stupefacenti.

Indossate un paio di scarpe comode e, in caso di meteo incerto, un bel paio di stivali di gomma vi salveranno dallo sguazzare in un’immensa distesa di fango. Come vestiario non vi sono regole: sbizzarritevi con lustrini, luci, abiti colorati, parrucche e chi più ne ha più ne metta.

Earth Frequency Festival Rave Party
Unico dress code possibile ad un festival: vestirvi COME VI PARE!

Per quanto riguarda alcool e droghe dovete fate attenzione soprattutto nei festival organizzati; in genere è possibile portare all’interno le proprie bevande, a patto che siano in contenitori di plastica e non di vetro. Vi saranno controlli all’entrata e all’uscita del festival motivo per cui, qualora vogliate guidare, è importante che vi manteniate sobri negli ultimi giorni; non sono rari posti di blocco della polizia fuori dall’evento. Una volta dentro invece, diciamo che ci ritroveremo in una sorta di zona franca dove, eccezion fatta per episodi di violenza, nessuno vi darà problemi se alzerete un po’ il gomito o userete qualche sostanza.

In linea generale mi sento di dare tre consigli principali:

  • RESTATE IDRATATI e OGNI TANTO MANGIATE QUALCOSA
  • OCCHIO AL SOLE (SOPRATTUTTO IN ESTATE)
  • CONSUMATE ALCOOL E DROGA IN MANIERA CONSAPEVOLE

Lavorare come volontario ad un festival

I grandi eventi organizzati concedono spesso l’opportunità di lavorare come volontario in cambio del ticket d’ingresso per il festival, quindi parliamo di un risparmio che va solitamente dai 250 ai 350 dollari per 8-12 ore di lavoro spalmate in genere su 3 o 4 giorni.

Si potrà scegliere di lavorare prima, durante o dopo il festival. Nel primo e nel terzo caso sarà necessario trattenersi più giorni sul luogo dell’evento, ma con la possibilità di godersi la festa al 100%, mentre nel secondo bisognerà adempiere ai propri compiti nel bel mezzo del party, con tutti i contro che ne derivano.

Gli impieghi possono essere vari e c’è la possibilità di esprimere le proprie preferenze durante l’applicazione; sarà possibile lavorare al gate d’entrata/uscita, come ausiliari del traffico nella zona camping, dare una mano nelle art gallery o nei vari stand di yoga, o addirittura lavorare a stretto contatto con gli artisti del festival.

Lavorare come volontario può essere una buona opportunità per fare nuove amicizie, conoscere persone che fanno parte dell’organizzazione dell’evento o semplicemente risparmiare sul prezzo del biglietto godendosi nel frattempo la magia dei festival australiani.

I migliori festival d’Australia

Come detto in precedenza, i migliori festival australiani sono spalmati nel corso dell’anno lungo la East Coast, in Queensland, New South Wales e Victoria. La musica può essere techno, psytrance, dubstep, house, raggae o anche rock. Vi saranno inoltre spettacoli col fuoco, esibizioni di giocolieri, stand per varie attività come yoga o meditazione, shop di vestiti o oggettistica da festa e food truck per tutti i gusti.

Yoga e meditazione all'Earth Frequency Festival
Non solo musica, ma anche tante attività ricreative dove conoscere gente e farsi nuovi amici, oltre ad entrare in contatto con il vero spirito del festival.

Vi stilo una lista dei più famosi doof (rave) festival:

  • Rainbow Serpent (Lexton, VIC): il più grande doof festival d’Australia, con una forte connotazione culturale legata al mondo aborigeno
  • Orin Aya (Daintree Forest, QLD): rave party all’interno della più antica foresta pluviale del mondo
  • Elements Festival (Sunshine Coast, QLD): con due edizioni, una estiva e una invernale
  • Earth Frequency Festival (Ipswich, QLD): festival family friendly con grande attenzione alle pratiche dello yoga e della meditazione
  • Lost Paradise Festival (Glenworth Valley, NSW): doof che comprende la notte di Capodanno
  • Beyond The Valley Festival (Lardner, VIC): altro doof di Capodanno
  • Mushroom Valley Festival (Whitsundays Region, QLD)
  • Happy Daze (Whitsundays Region, QLD)
  • Rabbit Eats Lattuce (Sunshine Coast Hinterland, QLD)
  • Bohemian Beatfreaks (Sunshine Coast Hinterland, QLD)
  • Strawberry Fields Festival (Tocumwal, NSW)
  • Esoteric Festival (Donald, VIC)
Earth Frequency Festival by night rave party
Earth Frequency Festival 2021 by night.
Rabbit Eats Lettuce 2020.

Altri eventi che non sono veri e propri rave party ma music festival più convenzionali:

  • Splendour In The Grass (Byron Bay, NSW): senz’ombra di dubbio uno se non il festival di musica più grande d’Australia, che varia dall’elettronica al rock and roll e che richiama ogni anno decine di artisti nazionali ed internazionali
  • Byron Bay BluesFest (Byron Bay, NSW): altro festival di Byron, focalizzato sulla musica blues
  • Fringe Festival (Adelaide, SA): festival particolare che raccoglie musica, arte, spettacoli teatrali e molto altro ancora, facendone l’evento più famoso del South Australia
  • Big Pineapple Music Festival (Sunshine Coast Hinterland, QLD)

Considerazioni

Capisco bene che partecipare ad un doof party non sia cosa adatta a tutti. Se siete tipi tranquilli, che non sopportano la musica forte o il campeggiare per giorni circondati da migliaia di pazzi scatenati allora no, i doof party non fanno per voi.

Se siete però annoiati delle solite discoteche di città, o qualora siate in cerca di un luogo dove possiate esprimere voi stessi al 100%, senza pregiudizi e nel completo rispetto della vostra e altrui libertà, divertendovi serenamente a saltare come pazzi al suono della vostra musica preferita e conoscendo tantissima altra gente come voi, allora partecipare ad un festival o a un piccolo beach party australiano è un’esperienza che consiglio assolutamente di fare. Io ho partecipato come volontario a due edizioni di Rabbit Eat Lattuce e a due dell’Earth Frequency Festival, nonché ai più tradizionali Splendour in The Grass e Fringe Festival, e posso dirvi che sono eventi a cui, tornassi indietro, prenderei parte ancora mille volte.

Rave Party
Io, in uno dei pochi momenti spirituali durante un rave party.

Come sempre: divertitevi responsabilmente e nel completo rispetto degli altri partecipanti e dei luoghi in cui si tengono questi eventi, che spesso sono immersi nella più incontaminata natura che caratterizza questo bellissimo paese.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *