Aboriginal Art Arte Aborigena Carnarvon Gorge

Carnarvon Gorge

Un viaggio in uno dei luoghi più misteriosi e sottovalutati del Queensland, alla riscoperta di reperti aborigeni e strane formazioni rocciose, il tutto avvolto in un’ambientazione alla Jurassic Park

  • Rock Formations 🪨
  • Aboriginal Art 🖐
  • Hikings 🥾
  • Forest 🌳
  • Wildlife 🦘
Consigliato: 1 giorno

Compresa tra Brisbane e Cairns da cui dista rispettivamente 724 e 1200 kms ed immersa nell’hinterland selvaggio del Queensland, si trova questa gemma naturale di rara bellezza che molti viaggiatori bistrattano o sviano a causa della lontananza e della sua posizione.

Carnarvon Gorge si trova all’interno del Carnarvon National Park, e attrae migliaia di visitatori ogni anno con le sue attrazioni naturali fatte di pareti rocciose di bianca arenaria, formazioni rocciose in gole più o meno profonde attraversate di tanti in tanto da ruscelli che frammentano un paesaggio avvolto in una vegetazione lussureggiante e preistorica. Se a questo ci aggiungiamo pareti adorne di arte aborigena ottimamente conservata e vecchia più di 2000 anni, con incisioni e disegni che ci stanno a ricordare la profonda connessione dei primi abitanti australiani con questa terra, capirete ben l’importanza di questo sito e del perché consiglio di passare almeno una giornata in questa zona.

Una mappa approssimativa dei percorsi e delle deviazioni del Carnarvon Gorge.

Il percorso lungo il Carnarvon Gorge è un day-hike di 19.4 kms in un’unica direzione, dal car park fino al Big Bend e al car park nuovamente, ma può diventare molto più lungo se si considerano tutte le varie diramazioni che incontrerete lungo il cammino. Si consigliano crema solare, repellente per insetti e soprattutto una grande quantità d’acqua (almeno 4 litri, io ero partito con 3 e me ne sono pentito amaramente ogni passo degli ultimi 5 kms). Vi raccomando inoltre di calcolare bene il tempo a vostra disposizione, per evitare di dover affrontare una parte del percorso al buio, dopo il tramonto.

Dove dormire a Carnarvon Gorge

Sparsi intorno a Carnarvon Gorge vi sono accomodations per tutti i gusti e soprattutto per tutte le tasche, resort e caravan park per chi vuole spendere qualcosa in più e semplici spazi camping per chi invece volesse passare la notte in prossimità del Parco Nazionale dietro compenso di una piccola tassa di pernottamento.

Le tappe lungo il percorso del Carnarvon Gorge

Come già accennato è presente un solo unico grande hike all’interno del Carnarvon Gorge National Park che porta dal car park al Big Bend e quindi di nuovo al car park per un totale di circa 20 kms. Lungo il percorso sono però presenti diverse diramazioni che conducono alle varie attrazioni del Parco, per cui alla fine della giornata vi sarete ritrovati a camminare molto di più. Vi sono parecchi ruscelli da attraversare, sezioni più o meno ripide e lunghi tratti non riparati dal sole, per cui protezione solare, un cappello e almeno 4 litri di acqua sono un must.

Carnarvon Gorge Creek Crossing
Uno dei tanti creek crossing del percorso.

Per gli appassionati di trekking è possibile continuare il percorso dopo aver raggiunto il Big Bend, intraprendendo il Carnarvon Great Walk, 87 kms di camminata che richiederanno dai 6 ai 7 giorni per essere completati.

Mickey Creek

  • 3 kms
  • 45 min (return)
  • Grado 3: medio

Mickey Creek è la prima deviazione lungo l’hike principale del Carnarvon Gorge, una semplice camminata che conduce al Mickey Creek Gorge, una gola talmente stretta che dovrete saltare tra le varie rocce sparse sul ruscello e in alcuni punti toccherete con le braccia entrambe le pareti rocciose che vi circondano. Delicate orchidee, grosse felci e muschi luccicanti adornano i pavimenti e le mura di questo gorge pittoresco dove la luce penetra solo per pochi istanti e ci si può quindi riparare dal sole nelle ore più calde della giornata. Alcuni wallabies delle paludi abitano questa zona, quindi tenete gli occhi ben aperti!

Rock Pool

Distanza totale dal car park

  • 3.6 kms
  • 45 min (return)
  • Grado 2: medio-facile

Distanza deviazione

  • 400 m
  • 20 min (return)
  • Grado 2: medio-facile

Vicino all’entrata del Carnarvon Gorge si trovano le Rock Pool, l’unico area designata a tuffi e al nuoto del parco. Si tratta di una breve camminata di 400 m che giunge ad una piscinetta alla base di una grande roccia, dove è possibile rinfrescarsi e godersi un po’ di ombra soprattutto nelle giornate più calde.

Natural Trail

Distanza totale del car park

  • 5.9 kms
  • 1 h (return)
  • Grado 2: medio-facile

Distanza deviazione

  • 1.5 kms
  • 30 min
  • Grado 1: facile

Camminata corta e tranquilla tra ruscelli e vegetazione che ci danno uno spaccato di quello che sarà il resto del nostro percorso lungo Carnarvon Gorge. Se visitato all’alba o al tramonto c’è la possibilità di incappare in tartarughe e addirittura in qualche ornitorinco.

Moss Garden

Distanza totale dal car park

  • 7 kms
  • 1.5 h (return)
  • Grado 3: medio

Distanza deviazione

  • 1.3 kms
  • 30 min (return)
  • Grado 3: medio
Moss Garden Carnarvon Gorge
Al termine della camminata ci ritroveremo una piccola cascata immersa in un’ambientazione preistorica alla Jurassic Park.

Considerata la prima e vera chicca del percorso, prendendo la deviazione per Moss Garden ci si addentra in una lussureggiante foresta di felci, muschi luccicanti e intricate formazioni rocciose che conducono ad una minuscola piscinetta dove sgorga una piccola cascata, il tutto racchiuso in un contesto che ha dell’antico e ancestrale. Lungo la camminata è facile imbattersi in wallabies o canguri e rappresenta un’ottima occasione per sfuggire dalla calura del percorso principale.

Amphitheatre

Distanza totale dal car park

  • 8.6 kms
  • 2.5 h (return)
  • Grado 3: medio

Distanza deviazione

  • 1.3 kms
  • 30 min (return)
  • Grado 2: medio-facile
Amphitheatre Carnarvon Gorge
Le scale conducono ad un vero e proprio anfiteatro di roccia.

The Amphitheatre è sicuramente una delle attrazioni principali di Carnarvon Gorge, una vera e propria opera architettonica naturale con maestose pareti rocciose create in migliaia di anni dall’erosione dell’acqua; dopo una breve scalinata e uno stretto passaggio vi ritroverete in un baratro di ben 60 m dove un’apertura superiore permette alla luce di filtrare al suo interno ed illuminarne la scena come un vero e proprio anfiteatro. Vi sentirete di colpo come trasportati in un’altra era o addirittura in un racconto del Signore degli Anelli, in un luogo dall’atmosfera tranquilla e contemplativa, dove potrete ammirare la grande biodiversità di piante e animali che vivono in questa zona.

Ward’s Canyon

Distanza totale dal car park

  • 9.2 kms
  • 3 h (return)
  • Grado 3: medio

Distanza deviazione

  • 540 m
  • 20 m (return)
  • Grado 3: medio
Lo strano colore rosso dell’acqua è dovuto a piccole alghe colorate presenti nel ruscello.

Una breve ma ripida scalata attraverso le Lower Aijon Falls fino all’entrata di questa piccola gola laterale, il Ward’s Canyon, che ci conduce in uno spazio preistorico fatto di antichissime king ferns, le felci più larghe del mondo, che si mescolano alle piccole felci arboree e al resto della vegetazione circostante. E’ un ottimo spot ombreggiato per rilassarsi ed ammirare il colore del piccolo ruscello che vi scorre, rosso-arancione per la presenza di piccole alghe al suo interno.

Art Gallery

Distanza totale dal car park

  • 10.8 kms
  • 4 h (return)
  • Grado 4: medio-difficile

Distanza deviazione

  • 600 m
  • 20 min (return)
  • Grado 1: facile
Art Gallery Carnarvon Gorge Aboriginal Aborigeni
Wof! Stavo cercando una maschera antica per calarmi nella parte ma sono decisamente andato fuori strada!

Altra grande attrazione del Carnarvon Gorge. Una piccola deviazione dal percorso principale ci conduce a una parete d’arenaria lunga 62 m dove sono presenti più di 2000 incisioni, stampi ad ocra e pitture a mano che raffigurano boomerangs, piedi, asce di pietra, mani, scudi, reti e immagini varie di animali. Trovate il tempo di fermarmi in questo antico luogo dove la connessione tra aborigeni e natura raggiunge il suo apice, scoprite le affascinanti storie racchiuse dietro queste immagini e contemplate con rispetto il profondo significato che si cela dietro ad uno dei migliori esempi di stencil art presenti su tutto il territorio australiano.

Cathedral Cave

  • 18.2 kms
  • 6 h (return)
  • Grado 4: medio-difficile
Un altro grande esempio di arte e connessione aborigena che troverete lungo il Carnarvon Gorge.

Direttamente sul percorso principale, una breve scalinata ci condurrà al più largo e spettacolare sito culturale del Carnarvon Gorge, Cathedral Cave, una massiccia parete rocciosa erosa dal vento che ha offerto riparo alle popolazioni aborigene per migliaia di anni. Come per l’Art Gallery troveremo anche qui incisioni, dipinti, stampe create anche più di 200 anni fa; prendetevi una pausa e leggete i vari cartelli presenti per avere un’idea più chiara della ricca e antica cultura racchiusa in questo luogo.

Boowinda Gorge

  • 18.4 kms
  • 6 h (return)
  • Grado 4: medio-difficile

A pochi metri dalla Cathedral Cave troveremo Boowinda Gorge, una sottile voragine appena fuori dal sentiero principale, con mura scoscese ricoperte da un tappeto di muschi e felci. Erosa per migliaia di anni da acqua e vento, la conformazione di questo piccolo canyon rivive di antichi colori e consistenze.

Big Bend

  • 19.4 kms
  • 8 h (return)
  • Grado 4: medio-difficile
Big Bend Carnarvon Gorge
La grossa parete rocciosa che “piega” il corso del ruscello Carnarvon.

L’ultima tappa del nostro day trip (escluso se si vuole continuare per il Great Walk lungo 87 kms) è il Big Bend, una piscina naturale formata dal Carnarvon Creek che si “piega” a gomito sotto le incombenti parete di arenaria circostanti. Fantastico il panorama circostante immerso tra alte mura rocciose ed alberi di eucalipto maculato, mentre nel corso d’acqua è possibile imbattersi di tanto in tanto in pesci gatto e tartarughe. Sono presenti toilets e uno spazio per campeggiare; nel caso voleste passare la notte qui è importante registrare i vostri dettagli al centro visitatori prima di iniziare il percorso.

Boolimba Bluff [EXTRA]

Distanza totale dal car park

  • 6.4 kms
  • 3 h (return)
  • Grado 4: medio-difficile

Distanza deviazione

  • 4.4 kms
  • 2 h (return)
  • Grado 4: medio-difficile
Boolimba Bluff Carnarvon Gorge
Se siete amanti dei panorami sopraelevati Boolimba Bluff è quello che fa per voi.

Boolimba Bluff non fa esattamente parte del percorso del Carnarvon Gorge, ma direi più del Carnarvon Park e ne rappresenta l’univo vero e proprio punto panoramico che permette di ammirare la vallata circostante e il corso del Carnarvon Creek. La scalata è formata da sezioni più o meno inclinate con gli ultimi 300 m davvero ripidi dove vi ritroverete sia gradini che rocce da scalare. Verrete ricompensati con un’ottima vista dal punto più alto del Parco Nazionale, ma ricordatevi di portare sufficienti scorte d’acqua e di evitare il percorso nelle ore più calde della giornata.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *