Cartina Stradale e Bussola

Cape York & Daintree Forest: da Cairns al Northernmost Point [Itinerario]

Alla scoperta del Far North Queensland, dalla foresta pluviale più antica del mondo fino all’avventura off-road definitiva nella penisola di Cape York!

Consigliati: 15-20 giorni
Distanza: > 1800 kms
Difficoltà: difficile (4WD obbligatorio)
  • Cairns > Kuranda
  • Kuranda > Palm Cove
  • Palm Cove > Port Douglas
  • Port Douglas > Mossman Gorge
  • Mossman Gorge > Daintree Rainforest
  • Daintree Rainforest > Cape Tribulation
  • Cape Tribulation > Cooktown
  • Cooktown > Lakefield NP
  • Lakefield NP > Iron Range NP
  • Iron Range NP > Weipa
  • Weipa > Elliot Falls & Twin Falls (Jardine River NP)
  • Jardine River NP > Bamaga & Seisia
  • Bamaga > Cape York Tip
Chiudere
Indicazioni
Azione Opzioni di stile
Print Reset
Generazione indicazioni in corso...

Giorno 1: Kuranda

CAIRNS > KURANDA

  • 30 kms
  • 32 min

KURANDA > BARRON FALLS

  • 3.5 kms
  • 5 min

Il nostro viaggio verso Cape York inizia dal paesino di Kuranda, un minuto villaggio immerso in una piccola foresta pluviale a mezz’ora di macchina da Cairns. Famosa nella zona circostante per i suoi mercatini vintage ed hippie e per le Scenic Railway e Cableway che l’attraversano, consiglio di passare una mattinata tranquilla a visitare la cittadina e poi muoversi verso le Barron Falls che si trovano a poca distanza e meritano sicuramente una visita.

  • DA VISITARE: Original Rainforest Market, Heritage Markets, Scenic Railway, Skyrail Rainforest Cableway, Barron Falls, Barron Gorge
Kuranda Scenic Railway Barrow Falls Cairns
Il famoso Kuranda Scenic Railway, trenino che da Cairns porta direttamente al villaggio passando per una location davvero scenografica
Kuranda Barron Falls Cairns
Barron Falls

Giorno 2: Palm Cove, Port Douglas & Mossman Gorge

KURANDA > PALM COVE

  • 30 kms
  • 30 min

PALM COVE > PORT DOUGLAS

  • 43 kms
  • 40 min

PORT DOUGLAS > MOSSMAN GORGE

  • 23 kms
  • 22 min

Da Kuranda possiamo passare la mattinata successiva ad esplorare le spiagge di Palm Cove e Port Douglas, due cittadine costiere del Far North Queensland caratterizzate da spiagge dorate e palme tropicali. Tra le due destinazioni si può anche fare una sosta al Rex Lookout, per ammirare le scogliere che cadono a precipizio nell’oceano.

Da Port Douglas, qualora si avesse tempo, può essere presa in considerazione una capatina al Mossman Gorge, con ottimi hikings immersi nella vallata creata dal Mossman River (ricordatevi di risparmiare sul prezzo del bus e farvi 30 min a piedi dal centro accoglienza fino all’inizio del percorso).

  • DA VISITARE PALM COVE: Palm Cove Beach, Palm Cove Jetty
  • DA VISITARE PORT DOUGLAS: Four Mile Beach, Four Mile Beach Lookout, Trinity Bay Lookout, Flagstaff Hill Lookout
  • DA VISITARE MOSSMAN GORGE: River Circuit Track, Rainforest Circuit Track
  • PIT STOP: Rex Lookout
Port Douglas Cairns
Le palme tropicali di Port Douglas
Cairns Mossman Gorge
Mossman Gorge

Giorno 3-4-5: Daintree Rainforest & Cape Tribulation

MOSSMAN GORGE > DAINTREE VILLAGE

  • 40 kms
  • 35 min

DAINTREE VILLAGE > DAINTREE FERRY

  • 14 kms
  • 15 min

DAINTREE FERRY > CAPE TRIBULATION

  • 35 kms
  • 47 min

Eccoci finalmente arrivati alla scoperta della foresta pluviale più antica del pianeta, la Daintree Rainforest, ultima grande tappa prima di immergerci nella penisola di Cape York.

Possiamo trascorrere un paio d’ore ad esplorare il piccolo Daintree Village e magari prendere parte ad una piccola crociera sul Daintree River per andare a caccia di coccodrilli, ma la parte principale della foresta inizia dopo essersi imbarcati sul ferry che ci porterà dall’altra parte del fiume.

Qui, dopo una breve sosta al Mount Alexandra Lookout e un gelato al gusto tropicale comprato alla Daintree Ice Cream Company, possiamo iniziare ad avventurarci per i vari percorsi presenti nella foresta, andando anche a caccia dell’eastern cassowary (il famoso casuario australiano).

Continuando a guidare si arriverà alla spiaggia di Cape Tribulation, forse la parte più iconica di questa zona, dove la foresta pluviale si scontra con il reef della Grande Barriera Corallina in uno scenario alla Jurassic Park. Qualora vi avanzasse un giorno extra potreste pensare di scalare la vetta del Mount Sorrow, un hiking impegnativo di circa 5 h.

  • DA VISITARE DAINTREE RAINFOREST (PRE FIUME): Daintree Village, Daintree River
  • DA VISITARE DAINTREE RAINFOREST (POST FIUME): Mount Alexandra Lookout, Mount Sorrow, Cape Tribulation Beach, Kulki Boardwalk, Dubuji Boardwalk, Madja Botanical Walk, Jindalba Boardwalk
  • PIT STOP: Daintree Ice Cream Company
Daintree River Daintree Forest Cairns
Il Daintree River è uno dei migliori posti d’Australia per andare a caccia di saltwater crocodiles
Daintree Rainforest Cape Tribulation
Uno strano albero della Daintree Rainforest
Cape Tribulation Daintree Forest Cairns
Cape Tribulation, dove la foresta pluviale incontra la barriera corallina

Giorno 6: Cooktown

CAPE TRIBULATION > WUJAL WUJAL (BLOOMFIELD) FALLS

  • 30 kms
  • 1 h

WUJAL WUJAL (BLOOMFIELD) FALLS > COOKTOWN

  • 74 kms
  • 1 h 10 min

Ok, da questo momento in poi è raccomandato l’uso di un 4×4 per continuare il nostro viaggio verso Cape York, seppur le strade non siano ancora accidentate al livello dell’Old Telegraph Track, che vedremo più avanti. Proseguendo da Cape Tribulation e attraversando l’Emmagen Creek, si inizierà a percorrere il Boomfield Track, un percorso costiero off-road che in alcune sezioni può essere piuttosto ripido e pendente ma, che in buone condizioni (e in dry season) può essere arrischiato anche da 2WD. Dopo 30 kms raggiungeremo le Wujal Wujal (o Bloomfield) Falls, che meritano un piccolo stop prima di raggiungere la cittadina di Cooktown.

A Cooktown non vi è un granché da vedere sinceramente, ma sarà utile per organizzarsi a dovere prima di iniziare il vero e proprio viaggio verso la punta più settentrionale d’Australia, ovvero Cape York.

  • DA VISITARE COOKTOWN: Finch Bay, Grassy Hill Lookout
  • PIT STOP: Wujal Wujal (Bloomfield) Falls
Wujal Wujal Bloomifield Falls Queensland
Wujal Wujal (o Bloomfield) Falls.

Giorno 7-8: Lakefield NP

COOKTOWN > LAKEFIELD NP

  • 170 kms
  • 2 h 20 min

COOKTOWN > LAKEFIELD NP (via Lakeland)

  • 225 kms
  • 2 h 40 min

Lakefield National Park può essere raggiunto da Cooktown (o anche dalla cittadina di Laura) attraverso strade rosse sterrate che ricordano in tutto e per tutto il vero Outback australiano, con scenari più da Western Australia o Northern Territory che da Queensland. Qualora passassimo “per l’interno”, incroceremo le Isabella Falls, che possono meritare una breve sosta soprattutto nei mesi più caldi dell’anno; tornando indietro e passando per la cittadina di Lakeland invece, consiglio una visita veloce al Quinkan Split Rock Art Site, sito archeologico aborigeno di grande valore.

In ogni caso raggiungeremo poi il Parco Nazionale, passando per l’Old Laura Homestead, dove potremo spendere uno o due giorni a vagare per le sue lande desolate ma comunque suggestive, con paludi e termitai alti fino a tre metri, incappando in animali tipici come piccole aquile o coccodrilli d’acqua dolce (freshwater crocodiles).

  • DA VISITARE LAKEFIELD NP: Old Laura Homestead, Red Lily, White Lily LagoonCatfish WaterholeBreeza e Historic Lakefield Homestead, Kalpower Crossing
  • PIT STOP: Isabella Falls, Quinkan Split Rock Art Site
Quinkan Split Rock Art Site Cape York
Canguri ed altri animali raffigurati sulle pareti della Quinkan Split Rock Art Site
Cape York Lakefield National Park Termites Mounds
Tipico scenario desolato del Lakefield National Park

Giorno 9-10-11: IRON RANGE NP

LAKEFIELD NP > LOCKHART

  • 425 kms
  • 6 h 20 min

LOCKHART > CHILLI BEACH

  • 32 kms
  • 42 min

Raggiungere l’Iron Range National Park da sud è sicuramente più facile che da nord, visto che l’accesso è dato dalla Portland Roads Rd., 97 kms di strada sterrata e ben mantenuta che conducono direttamente al Lockhart River e al Parco stesso.

Considerando anche il lungo tragitto per giungere qui, tre giornate sono più che sufficienti per esplorare le meraviglie di questa parte della penisola di Cape York, caratterizzata da un’alta biodiversità di flora e fauna e grande divertimento per gli amanti della guida off-road.

  • DA VISITARE IRON RANGE NP: Lockhart, Lockhart River, Chilli Beach, Old Coen Track, Mount Tozer viewing platform
Green Tree Python In Iron Range National Park Cape York Queensland
Un Green Tree Python, tipico abitante dell’Iron Range National Park
Chilli Beach Iron Range National Park Cape York
Chilli Beach

Giorno 12: Weipa

LOCKHART > WEIPA

  • 260 kms
  • 3 h 55 min

Per raggiungere Weipa dall’Iron Range National Park vi ci vorranno quasi 4 h, tagliando quasi completamente la penisola da est ad ovest. E’ un buono stop per rifocillarsi e stoccare provviste in vista dell’ultima porzione di Cape York, nonché la più impegnativa.

In caso si avesse tempo a disposizione si può dare un’occhiata al Lake Patricia e alla Red Beach, attrazioni maggiori della zona.

  • DA VISITARE WEIPA: Lake Patricia, Red Beach

Giorno 13-14: Elliot & Twin Falls (Jardine River NP)

WEIPA > ELLIOT FALLS & TWIN FALLS

  • 385 kms
  • 5 h 30 min

Da Weipa bisognerà tornare indietro lungo la Peninsula Developmental Rd. e poi svoltare lungo la famigerata Old Telegraph Track, una delle sfide più impegnative per gli amanti dell’off-road e dei creek crossing; a volte sarà necessario procedere a passo d’uomo per evitare o accerchiare i grossi massi e le buche presenti lungo la strada, motivo per cui i tempi indicati qui sono estremamente indicativi.

Prima o poi giungerete comunque alle Elliot Falls e alle Twin Falls, che sono maestose cascate e attrazioni principali del Jardine River National Park, terzo Parco Nazionale per importanza in Cape York.

  • DA VISITARE: Elliot Falls, Twin Falls, Fruit Bat Falls, Savo Falls
Twin Falls Waterfalls Cape York Queensland
Twin Falls, Jardine River National Park. A poca distanza si trovano anche le Elliot Falls, altra grande attrazione della penisola.

Giorno 15: Bamaga & Seisia

ELLIOT & TWIN FALLS > BAMAGA

  • 102 kms
  • 1 h 45 min

BAMAGA > SEISIA

  • 6 kms
  • 6 min

Altre due tappe per rifocillarsi e recuperare un po’ le forze sono Bamaga e Seisia, le cittadine più a nord del continente australiano. Vi sono piccole taverne, bed & breakfast e supermercati per fare rifornimenti prima di raggiungere l’estrema punta settentrionale della penisola.

  • DA VISITARE SEISIA: Seisia Wharf, Seisia Beach
Seisia Cape York Australia
Una grossa palma solitaria sulla spiaggia di Seisia, all’estremo nord della penisola di Cape York.

Giorno 16: Cape York Tip (Northernmost Point of Australia)

SEISIA > CAPE YORK TIP

  • 40 kms
  • 52 min

Tramite la Bamaga Road e quindi la Pajinka Road raggiungerete finalmente la vostra destinazione, Cape York Tip, ovvero il punto più a Nord dell’intero continente australiano.

Il nostro lungo viaggio, che dalla città di Cairns ci ha condotti fin su all’apice nord dell’Australia si è finalmente concluso, in poco più di due settimane ma, visto il coefficiente di difficoltà, consiglio ovviamente di prendervi tutto il tempo necessario per arrivare fino a qui.

  • DA VISITARE CAPE YORK TIP: Northernmost point of Australia
Cape York Tip, northernomst point of Australia
Cape York Tip, Northernmost Point of Australia.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *