Cape Byron Lighthouse New South Wales Byron Bay

Byron Bay

Spiagge, immersioni e tanto surf in una delle cittadine più hipster-radical chic d’Australia

  • Beaches 🏖️
  • Surf 🏄🏻‍♂️
  • Snorkeling & Diving 🤿
  • Easternmost Point ➡️
  • Kayak 🛶
  • Chill Atmosphere 🍻
Consigliati: 2 giorni

A soli 165 kms dalla capitale del Queensland Brisbane, Byron Bay viene considerata la prima vera e propria cittadina costiera del New South Wales, nonché uno dei suoi luoghi più iconici e famosi.

Dal 2021 si registra una popolazione fissa di circa 6,330 abitanti, anche se enorme è la comunità di backpackers che la frequenta assiduamente per le sue favolose spiagge e per il suo ambiente rilassato e alternativo. Conosciuta in precedenza come “cittadina hippie” (al pari di Nimbin o Mullumbimbi), Byron ha subito negli ultimi anni un profondo cambiamento dovuto al turismo e ad una sorta di rivoluzione edile (personaggi famosi come Chris Hemsworth hanno comperato casa proprio in queste zone) che l’hanno trasformata da piccola cittadina di surfisti in vera e propria città di culto, con conseguente aumento di prezzi e saturazione del mercato immobiliare. Yoga, meditazione, mercatini stracolmi di prodotti organici ed artisti di strada fanno da cornice ad un’atmosfera chill che ben si sposa con il resto della cultura da spiaggia tipicamente da cittadina australiana.

Ad oggi Byron Bay è sicuramente una tappa obbligata per chiunque visiti il New South Wales o la East Coast in generale; The Pass, Wategos e Tallow Beach sono spiagge di livello internazionale per quanto riguarda lo sport del surf, Julian Rocks è uno dei migliori spot del paese per le immersioni e il breve hiking che conduce al Lighthouse offre maestosi paesaggi sulle scogliere e le vallate circostanti, il tutto condito da una nightlife vibrante che raggiunge il suo culmine con eventi come il Byron Bay Bluesfest e lo Splendour in the Grass.

Cosa vedere e fare a Byron Bay

Cape Byron & The Lighthouse

  • 3.7 kms
  • 2 h 30 min (return)
  • Grado 1: facile

La camminata più famosa dell’intera Byron Bay ci conduce attraverso i paesaggi mozzafiato di Cape Byron, con lookout sulle spiagge di Wategos e poi Tallow Beach, passando per l’easternmost point of Australia (ovvero il punto più ad Est del continente australiano), fino a raggiungere il bianco faro di Byron Bay, icona principale dell’intero Shire of Byron. Mentre camminate potreste incappare in wild turkeys, wallabies, tartarughe, delfini e, se sarete in stagione, anche humpback whales (megattere).

Cape Byron Byron Bay Lighthouse New South Wales
Postcard from Byron.
Easternmost point of Australia cape byron byron bay new south wales
Easternmost point of Australia, il punto più orientale del continente australiano.

Spiagge

Un articolo su Byron Bay non sarebbe un articolo su Byron Bay senza menzionare alcune delle spiagge più suggestive della East Coast australiana non solo per il surf, ma anche perché sono semplicemente davvero meravigliose.

Main Beach è la spiaggia principale del centro cittadino e, come potete capire da questo, è sempre affollatissima, soprattutto in estate. Continuando verso nord troviamo invece Belongil Beach, che permette di essere accompagnati da cani ed è popolare soprattutto per ammirare i bellissimi tramonti della città.

The Pass è la spiaggia più famosa tra i surfisti, che in giornate buone si riversano nelle acque intorno alla grossa roccia con tanto di scalinata e belvedere sull’oceano, in modo che anche i non addetti ai lavori possano godersi le funambolanti acrobazie degli sportivi più audaci.

La caratteristica roccia di The Pass, con la scalinata che conduce al lookout sovrastante
Uno dei fantastici tramonti di Byron Bay visti da The Pass. Surfare al tramonto è una delle esperienze più romantiche che possiate fare da queste parti

Wategos e la sconfinata Tallow Beach sono altre due spiagge molto famose ai lati opposti di Cape Byron, e sono relativamente meno frequentate e più ventose. Qualora invece foste muniti di un’autovettura, vi consiglio caldamente di visitare Whites Beach, a soli 20 min di distanza dal centro cittadino; una breve discesa tra le rocce ci porterà in questo piccolo angolo di paradiso, dove non è raro avvistare delfini o persino balene!

L’enorme spiaggia di Tallow Beach vista dal Lighthouse.

Eric Wright & Water Tank Lookout

  • 3 kms
  • 30 min
  • Grado 1: facile

Dal centro cittadino si può giungere a questo lookout in circa una mezz’oretta di cammino, che consente forse la vista migliore su tutta la città di Byron e buona parte del Byron Shire. Presente anche una grossa cisterna d’acqua riempita di graffiti su cui è possibile salire in maniera più o meno legale per avere una visuale ancora più ampia del paesaggio circostante.

Julian Rocks Nguthungulli Nature Reserve

Julian Rocks è un’area marina protetta, famosa in tutt’Australia e non per lo snorkeling e le immersioni, il che lo rende uno dei dive spot più famosi del paese, con imbarcazioni che partano quotidianamente dalla spiaggia di The Pass grazie ai due diving centers presenti in città. Si tratta di un complesso roccioso formato da due piccole isole posizionato a 2.5 kms di distanza dalla costa di Byron.

Il sito è casa di moltissime specie di pesci tropicali, murene, squali, tartarughe, mante e razze di vario genere, polipi e nudibranches. In particolare durante il periodo invernale (da Giugno a Novembre) Julian Rocks diventa un punto d’aggregazione per i Grey Nurse Shark (Squalo Toro in italiano, da non confondere con l’inglese Bull Shark, che in italiano diviene Squalo Leuca e indica un esemplare piuttosto pericoloso), una specie di squalo fortemente minacciata e a rischio d’estinzione, mentre in estate (da Dicembre a Maggio) si popola dei bellissimi Zebra Shark (chiamati generalmente Leopard Shark in Australia) e sporadicamente anche di maestose Manta Rays.

Julian Rocks Byron Bay
Julian Rocks Nguthungulli Nature Reserve merita assolutamente una visita se siete amanti delle immersioni o semplicemente dello snorkeling.

✸ATTENZIONE: vi è la possibilità di lavorare come volontari durante un periodo di 4 mesi presso il Byron Bay Dive Center in cambio di brevetti da sub fino al conseguimento del titolo di Dive Master. Se volete saperne di più vi consiglio di dare un’occhiata all’articolo che ho scritto a riguardo.

✸ATTENZIONE: oltre a Julian Rocks sono presenti due relitti (wrecks) davanti alle spiagge di Main Beach e Belongil Beach, altre ottime opportunità per uno shore dive o per dello snorkeling. Chiedete informazioni ai centri d’immersione della città per conoscerne l’esatta ubicazione.

Stone & Wood Brewery

Qualora aveste un paio d’ore a disposizione consiglio una visita alla fabbrica di una delle birre più famose d’Australia, la Stone & Wood, un’Australian Pale Ale a basso contenuto alcolico. Potrete assaggiarne di vari tipi e fare un giro per la struttura per imparare anche qualcosa riguardo ai diversi metodi di fermentazione (o solamente per scolarvi qualche birra in più, diciamocelo chiaro).

Stone & Wood Brewery Byron Bay
A voi la scelta

Byron Bay Bluesfest & Splendour in the Grass

Parliamo dei due festival musicali più famosi della zona e tra i più conosciuti dell’intera Australia. Il Bluesfest si tiene generalmente in autunno, ad Aprile, mentre lo Splendour in estate, a Luglio.

Il Bluesfest, come dice il nome, è prettamente improntato sulla musica blues e accoglie ogni anno artisti di fama nazionale ed internazionale. Lo Splendour in the Grass è invece probabilmente il più grande music festival del continente, con migliaia di spettatori ed artisti che variano dalla musica elettronica, al rock, al reggae e così via.

Siate pronti a vedere la città trasformarsi durante questi due eventi, con accomodation praticamente impossibile da trovare e ristoranti e bar con lunghe code all’esterno per il solo ingresso.

Splendour in The Grass ’22, che da lì a poco avrebbe cambiato il suo nome in “Splendour in the Mud”, visto la quantità di acqua e fango riversatasi nel luogo dell’evento in quell’anno.

Dove surfare a Byron Bay

Come detto in abbondanza, Byron Bay è considerata una mecca per gli amanti della tavola da surf. Potrete trovare principianti, appassionati ed esperti più o meno su tutte le sue spiagge, a seconda delle condizioni atmosferiche e delle grandezza delle onde. Vi sono inoltre siti internet da cui è possibile controllare la situazione direttamente da telecamere piazzate sulla spiaggia, come per esempio Swellnet o MagicSeaWeed.

Le spiagge più rinomate per surfare sono comunque:

  • The Pass
  • Wategos Beach
  • Belongil Beach
  • Tallow Beach
  • Main Beach (generalmente per principianti)

Mercatini a Byron Bay

Vari sono i mercati che si tengono settimanalmente o mensilmente a Byron Bay, dedicati per lo più alla vendita di prodotti organici, biologici, oggettistica ed abbigliamento locale. Tra questi ricordiamo:

  • Byron Bay Markets: il più grande mercato di Byron, dove è possibile trovare vestiti ed oggettistica varia, oltre ottimo cibo derivante da svariati food trucks (prima Domenica di ogni mese, più terza Domenica a Dicembre e Gennaio)
  • Byron Farmers Market: dedicato a merce agricola derivante dalle fattorie limitrofe, specializzate generalmente in prodotti a chilometro zero di natura biologica (tutti i Giovedì)
  • Byron Twilight Market: altro piccolo mercatino con food trucks e oggettistica varia (ogni Sabato)

Migliori nightclubs, pubs & cocktail bars

Byron non sfigura neanche sotto l’aspetto della nightlife, che sia una semplice birra con gli amici o stare alzati fino a tarda notte a fare baldoria. In estate poi, comuni sono beach o doof party (o rave) che si tengono generalmente in zone remote come aree industriali, aperta campagna o spiagge isolate. Tra i nightclubs più in voga in città troviamo il Beach Hotel, Casa Luna, Saltwater Social Club, The Northern Hotel (da assistere assolutamente a una delle famose serate Duelling Piano Bar!) e il maggior pub della città The Rails (con musica live ogni sera).

Dove mangiare a Byron Bay

Byron Bay offre una discreta varietà di ristoranti per tutti i gusti, che si localizzano per lo più nella zona centrale della città. Tra gli italiani troviamo Trattoria Basilico e Di Vino, o anche Roadhouse per una buona pizza, tra i messicani Miss Margarita e Chihuahua, tra i giapponesi Kura e OSushi, Bombay to Byron per mangiare indiano e BangBang, Lightyears, The Mez Club tra i più sofisticati e fusion. Consiglio inoltre The Cardamom Pod, un piccolo ristorantino vegetariano-indiano e forse il posto più economico a Byron Bay dove mangiare.

Dove dormire a Byron Bay

Anche se trovare accomodation a Byron può essere una vera impresa soprattutto nei mesi estivi, l’offerta di ostelli e hotel non manca di certo; ve ne propongo alcuni:

Art Factory Lodge: più che un ostello un’istituzione! Cinque acri di terreno con tanto di camerate, bungalows, spazi per fissare la vostra propria tenda, un bar, aree comuni con tanto di talent show settimanale e chi più ne ha più ne metta! Perfetto per chi cerca un po’ di movimento, un po’ meno per gli amanti della tranquillità e della pulizia. Dista circa 20 min a piedi dal centro di Byron.

Wake Up!: bell’ostello vicino alla spiaggia di Belongil Beach, ma un pelo distante dalla città.

YHA Byron Bay & Cape Byron, Aquarius Backpackers, The Surf House, Backpackers Inn: ostelli più centrali.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *