Accudire canguri e altri animali in un “wildlife sanctuary”

Stare a stretto contatto con la natura, aiutando le specie locali in difficoltà e immergendosi in un clima tipicamente australiano

Un’altra esperienza che volevo assolutamente fare in Australia era lavorare come volontario in uno dei cosiddetti santuari (sanctuary), ovvero centri atti ad aiutare la wildlife locale in difficoltà per poi reinserirla gradualmente in natura.

Vi sono molti centri sparsi sul territorio australiano che si prendono cura di canguri, koala, possum, serpenti e così via, siano essi associazioni sostenute dal governo o enti gestiti direttamente da privati. Io ho trascorso due settimane ad Agnes Water per esempio, nel Queensland, ma altre strutture si possono trovare in New South Wales, Western Australia, Northern Territory e Tasmania.

Come trovare lavoro come volontario

Come già anticipato, le opportunità di volontariato sono distribuite su tutto il continente, ma nonostante questo non è sempre semplice essere selezionati. A volte non vi sarà disponibilità da parte del centro, altre vi verranno richieste esperienze pregresse con animali selvatici, altre ancora desisterete perché molte di queste associazioni sono estremamente lontane dai maggiori centri abitati.

Il miglior modo per ottenere l’impiego è come sempre mandare un’email o telefonare direttamente alla struttura, oppure controllare su pagine come Woofing, WorkAway o Help-X, in quanto molti privati postano direttamente lì le loro offerte di volontariato.

Vi stilo una breve lista di centri o piccoli santuari di mia conoscenza in cui è possibile, a volte, venir accettati per questo tipo d’esperienza:

Kangaroos at the Wildlife Sanctuary of Agnes Water
L’Horizons Kangaroo Sanctuary di Agnes Water è uno dei molti centri per wildlife in difficoltà sparsi sul territorio australiano

In cosa consiste il lavoro

Il lavoro da volontario in un wildlife sanctuary consiste generalmente nel dar da mangiare agli animali e nel ripulire le loro gabbie o sistemazioni. Per mansioni più specifiche tipo primo soccorso o cure di vario genere viene solitamente richiesta una certa esperienza pregressa.

Come già detto in precedenza, ho passato due settimane nell’Horizons Kangaroo Sanctuary di Agnes Water, che più che un santuario è un grosso spazio adibito a camping per tende e roulotte, con al centro la casa dei proprietari Garry e Deborah e tutt’intorno uno grande spazio verde dove canguri e wallabies saltellano qua e là, riunendosi due volte al giorno nel feeding space, una sorta di spiazzale dove vengono nutriti con foraggio e patate dolci. Il mio lavoro era più che altro ripulire questo spiazzale dagli escrementi e dai resti di cibo, per cui non passavo una grande quantità di tempo in compagnia degli animali, ma per lo più aiutavo Garry in altre mansioni domestiche. Da qui il motivo per cui non mi viene da consigliare totalmente questo centro, anche se la vallata circostante e le vicine Agnes Water e 1770 valgono sicuramente la pena di essere visitate.

Kangaroo and Bird at the Wildlife Sanctuary of Agnes Water
Un canguro e il sempre amichevole Charlie Bird decidono di fare pranzo assieme.

Considerazioni

Il volontariato con canguri o altri tipici animali del luogo è sicuramente un’avventura 100% australiana, qualcosa che difficilmente vi ricapiterà di fare in Europa o in altre zone del mondo.

Credo che un periodo di 2-3 settimane sia sufficiente per apprezzare quest’esperienza, e che molto dipenda comunque dall’associazione a cui deciderete di prendere parte e con cui lavorare.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *